«Ciao Google, abbassa al 20 percento la luce in salotto!» Sono sempre di più le persone che comandano l’illuminazione e altri apparecchi domestici tramite un assistente vocale come ad esempio Google Home. Il falegname si trova quindi ad affrontare una sfida del tutto nuova. Infatti un tempo l’illuminazione era più una cosa che riguardava l’elettricista.

Ma al giorno d’oggi i settori si sovrappongono sempre di più. Per questo motivo è utile che anche voi sappiate cosa siete in grado di offrire ai vostri clienti. Come integrare l’illuminazione della cucina in un impianto smart home? Oppure come possono i vostri clienti comandare i LED del soggiorno tramite app?

Nel campo dell’illuminazione intelligente esistono sostanzialmente due varianti: una «variante per principianti», che potete installare completamente da soli senza l’aiuto di un elettricista, e una «variante per esperti», che spesso viene considerata già durante la costruzione dell’edificio.

Smart Home

La «variante per principianti

La soluzione più semplice per il principiante è un trasformatore «all in one». Mi piace chiamare questa variante anche «soluzione standalone», perché è indipendente e non deve essere integrata in un complesso impianto smart home. Si tratta della soluzione ideale per quei clienti che desiderano dimmerare singole lampade e archiviare vari scenari luminosi tramite un’app. Inoltre il trasformatore può essere installato molto facilmente grazie alla funzionalità plug & play. Anche l’uso per il cliente è molto semplice e autoesplicativo.

La «variante per esperti»

Nel caso in cui è già presente o progettato un impianto smart home, devono essere usate lampade che possono essere integrate in KNX, DALI e centraline con lo standard «ZigBee». «ZigBee» è uno standard che si è diffuso notevolmente negli ultimi anni. Nel frattempo si è talmente affermato sul mercato che il numero di costruttori – di impianti di ventilazione, assistenti vocali, lampade, ecc. – che si sta accodando per offrire prodotti compatibili è in costante aumento.

Quando nell’impianto smart home vengono integrate lampade simili, sono collegate alla rete W-LAN. Così possono essere comandate centralmente, insieme alle altre utenze collegate (come ad es. riscaldamento, ventilazione, tapparelle o impianti musicali), da casa o anche tramite un’app mentre si è fuori casa.

Smart Home

Una cosa è chiara: i clienti lo vogliono smart. Ciò non significa però che il falegname debba da un giorno all’altro fornire ai propri clienti una consulenza sull’illuminazione intelligente o addirittura installarla. Voi dovreste solo sapere quali possibilità esistono e che siete in grado di offrire la relativa tecnologia. Per questo non vi offriamo solo i prodotti giusti, ma anche il know-how necessario. Chiamateci, così possiamo realizzare insieme il vostro prossimo progetto smart.

Fachexperte Lichttechnik Andreas Schwarz